I Borghi di Octavia

Vottignasco e i sapori della terra

Vottignasco ha, tra i paesi di Octavia, un legame particolare con il maiale: qui trova origine la “Salsiccia nobile”, prodotta artigianalmente seguendo un rigido disciplinare che prevede l’utilizzo esclusivo di carne di maiale magra (filetto, lonza, coscia e spalla), insieme a lardo e pancetta, con macinatura a disco e aggiunta di spezie in dosi mantenute rigorosamente segrete.

L’insaccato gode del riconoscimento di De.Co (Denominazione Comunale) dall’aprile 2016. Tipico di Vottignasco è inoltre l’allevamento di suini per produrre insaccati, sia artigianalmente (come poteva avvenire nelle cascine fino al secolo scorso), sia in maniera industriale in aziende site nelle vicinanze del paese.

«… qui che trova origine la “Salsiccia nobile” un insaccato che gode della Denominazione Comunale DE.CO che viene prodotta artigianalmente seguendo un rigido disciplinare.»

Scoprire Vottignasco

Vottignasco è un paese che vi prende per la gola, è infatti qui che trova origine la Salsiccia nobile un insaccato che gode della Denominazione Comunale DE.CO che viene prodotta artigianalmente seguendo un rigido disciplinare che prevede l’utilizzo esclusivo di carne di maiale magra. In questa area la salsiccia viene prodotta e commercializzata, quindi se siete appassionati di carni e insaccati mettetevi il cuore in pace e venite ad assaggiare un prodotto a km zero dalla qualità eccezionale.

Già che ci siete non dimenticatevi di visitare la Chiesa parrocchiale della Sacra Famiglia realizzata su progetto di Giovenale Boetto, uno dei principali architetti barocchi piemontesi. Il paese si raccoglie tutt’attorno a questo edificio, quindi non potrete non trovare la via giusta!

Chiesa della sacra famiglia

Edificata progetto di Giovenale Boetto, oggi parrocchiale, sopra il portale d’ingresso conserva un affresco che riproduce il Castello di Vottignasco.
Visitabile su richiesta. Tel. (Parrocchia): 0171 941015.
Indirizzo: Via Roma, 13a.

Cappella di San Rocco

Eretta dopo il 1630, è un edificio di piccole dimensioni decorato
sobriamente; sulla facciata è presente un bell affresco.
Visitabile su richiesta. Tel. (Parrocchia): 0171 941015.
Indirizzo: Strada Tetti Falchi, 15.

Ruderi del Castello

Costruito per rafforzare le difese del marchesato,
passò alla famiglia Falletti, oggi se ne conservano i ruderi.

Visitabili liberamente. Indirizzo: Via Molino, 9.

Santuario della Madonna del Bosco

Eretta nel 1600 e rimaneggiata nel 1723, sorge fuori dal centro abitato.

Visitabile liberamente a maggio e nei festivi.

Indirizzo: Via Saluzzo, zona Cimitero.

Confraternita dell’Assunta

Piccolo edificio nel XVI secolo, caratterizzato dall’assenza della facciata che
conserva al suo interno la preziosa testimonianza della vitalità del culto locale.

Visitabile su richiesta. Tel. (Parrocchia): 0171 941015.
Indirizzo: Via Confraternita, 3.

Scoprire Vottignasco

Vottignasco è un paese che vi prende per la gola, è infatti qui che trova origine la Salsiccia nobile un insaccato che gode della Denominazione Comunale DE.CO che viene prodotta artigianalmente seguendo un rigido disciplinare che prevede l’utilizzo esclusivo di carne di maiale magra. In questa area la salsiccia viene prodotta e commercializzata, quindi se siete appassionati di carni e insaccati mettetevi il cuore in pace e venite ad assaggiare un prodotto a km zero dalla qualità eccezionale.

Già che ci siete non dimenticatevi di visitare la Chiesa parrocchiale della Sacra Famiglia realizzata su progetto di Giovenale Boetto, uno dei principali architetti barocchi piemontesi. Il paese si raccoglie tutt’attorno a questo edificio, quindi non potrete non trovare la via giusta!

Chiesa della sacra famiglia

Edificata progetto di Giovenale Boetto, oggi parrocchiale, sopra il portale d’ingresso conserva un affresco che riproduce il Castello di Vottignasco.
Visitabile su richiesta. Tel. (Parrocchia): 0171 941015.
Indirizzo: Via Roma, 13a.

Cappella di San Rocco

Eretta dopo il 1630, è un edificio di piccole dimensioni decorato
sobriamente; sulla facciata è presente un bell’affresco.
Visitabile su richiesta. Tel. (Parrocchia): 0171 941015.
Indirizzo: Strada Tetti Falchi, 15.

Ruderi del Castello

Costruito per rafforzare le difese del marchesato,
passò alla famiglia Falletti, oggi se ne conservano i ruderi.

Visitabili liberamente. Indirizzo: Via Molino, 9.

Santuario della Madonna del Bosco

Eretta nel 1600 e rimaneggiata nel 1723, sorge fuori dal centro abitato.

Visitabile liberamente a maggio e nei festivi.

Indirizzo: Via Saluzzo, zona Cimitero.

Confraternita dell’Assunta

Piccolo edificio nel XVI secolo, caratterizzato dall’assenza della facciata che
conserva al suo interno la preziosa testimonianza della vitalità del culto locale.

Visitabile su richiesta. Tel. (Parrocchia): 0171 941015.
Indirizzo: Via Confraternita, 3.

Vottignasco si racconta