Settembre, 2020

19set(set 19)6:30 pm27(set 27)10:00 pmNELLE TERRE DI MEZZO IN ARRIVO OTTO GIORNI DI RESTITUSSION12030 Cardè CN, Italia

Dettagli dell'appuntamento

Piasì ‘d Coltura ent’le Tere ‘d Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo prenderà il via sabato 19 settembre da Revello con un ricco programma di iniziative

Svelato il programma completo dell’evento che dal 19 al 27 settembre
coinvolgerà i quindici Comuni dell’Associazione Octavia

È stato svelato nel pomeriggio di venerdì 11 settembre presso la Cappella Marchionale di Revello il programma di Piasì ‘d Coltura ent’le Tere ‘d Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo, l’evento di inizio autunno che da sabato 19 a domenica 27 settembre coinvolgerà i quindici Comuni dell’Associazione Octavia. Il programma completo e aggiornato è consultabile qui: Programma Piaceri di Cultura_def

Dopo i saluti del presidente dell’Associazione Octavia Riccardo Ghigo, del Sindaco di Revello Daniele Mattio e del presidente dell’ATL del Cuneese Mauro Bernardi e gli interventi della Direttrice del Forte di Bard Maria Cristina Ronc sul tema della Restituzione e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio Saluzzo Marco Piccat sul patrimonio culturale delle Terre di Mezzo, è stato illustrato nel dettaglio l’elenco dei beni normalmente chiusi o poco fruibili di rilevante pregio e valore storico-artistico che negli otto giorni dell’evento apriranno le loro porte ai residenti delle Terre di Mezzo e ai turisti (Castello di Cardè, Castello di Casalgrasso, Palazzo Balbo – Ferrero a Cavallerleone, chiesa di San Rocco a Faule, Santa Maria del Monastero a Manta, Santuario Beata Maria Vergine del Pilone a Moretta, Confraternita di San Giuseppe a Murello, Santuario della Beata Vergine del Pilone a Polonghera, Cappella Marchionale e palazzo marchionale di Margherita di Foix a Revello, parco e giardini della cascina storica della famiglia Bertero a Ruffia, Confraternita di Santa Croce, Santuario del Cristo, chiesa parrocchiale e cappella del Santo Sudario a Scarnafigi, cappella della Madonnina a Torre San Giorgio, canonica della parrocchia di San Martino a Villanova Solaro, Confraternita della Bianca, Confraternita della Nera e salone Tavio Cosio a Villafalletto e chiesa della confraternita a Vottignasco). I beni aderenti all’iniziativa saranno immediatamente riconoscibili in quanto illuminati in blu.

Fitto il calendario degli appuntamenti di vario genere che si affiancheranno alle aperture straordinarie dei beni. Sabato 19 a Revello alle ore 18.30 la prima edizione di Alpi dell’Arte – Restitussion / Restituzione nelle Terre di Mezzo prenderà ufficialmente il via con l’inaugurazione presso il palazzo marchionale di Margherita di Foix – sede comunale – delle mostre Giostra Impazzita, con opere pittoriche e scultoree dell’artista Bernard Damiano e …e la materia prese forma con opere di Donato Savin. A partire dalle ore 20.30 si susseguiranno visite guidate alle due mostre e alla Cappella Marchionale, alla chiesa della Collegiata e al Campanile delle ore, che sarà illuminato con giochi di luce caleidoscopici. Fino alle ore 23, inoltre, suggestivi tour guidati accompagneranno i visitatori per tutto il paese lungo un percorso che, dall’età romanica, condurrà fino al periodo rinascimentale con l’accompagnamento musicale del gruppo valdostano Le Ficellartse che presenterà brani musicali della tradizione piemontese e valdostana.

Tra domenica 20 e domenica 27 saranno numerose le mostre diffuse di artigianato artistico e legate alla cultura del territorio: nelle ghiacciaie del castello di Cardè sarà allestito un percorso espositivo di opere scultoree degli artisti Guido Diemoz e Siro Viérin – Vita e costumi della nobiltà rurale, mentre il castello di Casalgrasso ospiterà la mostra fotografica di Stefano Venturini L’infinito. Presso il Santuario della Beata Vergine del Pilone di Polonghera saranno visitabili la mostra di scultura di Siro Viérin e Guido Diemoz – L’arte nell’anima della religiosità popolare e una mostra storico-etnografica sulle origini e la storia del santuario, mentre la cappella della Madonnina di Torre San Giorgio ospiterà l’esposizione della Via Crucis del pittore torinese Luigi Morgari. A Manta presso la chiesa di Santa Maria del Monastero sarà visitabile la mostra +conuclei dell’artista Luca Giordana. La Confraternita della Bianca e la Confraternita della Nera di Villafalletto saranno la cornice di un’esposizione di paramenti e costumi storici relativi al mortuorio di Villafalletto e alla centenaria storia delle stesse. Il salone Tavio Cosio di Villafalletto e la canonica della parrocchia di San Martino di Villanova Solaro ospiteranno eventi di Restitussion immateriale: nel primo domenica 20 e 27 si riscopriranno le opere di Tavio Cosio, mentre nella seconda domenica 20 saranno le opere di Don Michele Fusero ad essere oggetto di una lettura pubblica.

Domenica 27 giornata gran finale con una giornata ricca di iniziative a Scarnafigi: alle ore 11 presso la Confraternita di Santa Croce verrà inaugurata la mostra di scultura di Siro Viérin L’incanto di Mont Fallère, Guido Diemoz Il cuore pulsante del legno e Donato Savin …e la materia prese forma e una visita guidata condurrà alla scoperta della Confraternita e della chiesa parrocchiale; alle ore 11.30 il Professor Giovanni Quaglia, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, riceverà la cittadinanza onoraria di Scarnafigi. Alle ore 12 ci sarà il taglio del nastro della prima boutique delle eccellenze delle Terre di Mezzo sotto l’ala comunale con aperitivo a base di prodotti tipici dei Comuni di Octavia. Alle ore 21 infine il concerto di Antonella Ruggiero con Adriano Sangineto (arpa celtica) e Renzo Ruggieri (fisarmonica) presso il cortile del Castello di Cardè chiuderà ufficialmente la prima edizione di Piasì ‘d Coltura ent’le Tere ‘d Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo (biglietti € 18 comprensivi di degustazione di prodotti delle Terre di Mezzo a fine concerto in prevendita nei cinque punti vendita autorizzati).

Non mancheranno infine le occasioni per soddisfare il palato grazie ai menu a base di prodotti locali proposti dai ristoranti convenzionati: qui l’elenco aggiornato al 15 settembre ->Elenco Punti Blu Restitussion

«Quattro anni or sono l’Associazione Octavia muoveva i primi passi; undici Comuni che quasi inconsciamente si avventuravano in percorso difficile ma reale, un’idea di lucida follia. Questa sera ci ritroviamo in quindici Comuni a promuovere e valorizzare le nostre Terre di Mezzo con un progetto altamente innovativo e di grande respiro dove i sindaci e gli amministratori non sono più soli, ma la popolazione tutta viene coinvolta – dichiara Riccardo Ghigo, presidente dell’Associazione Octavia –. Una grande armonia concertante, che collega le varie nostre realtà comunali e territoriali e che sarà supportata e affiancata nella realizzazione del progetto dall’Associazione Forte di Bard, massimo esempio di vera e completa realizzazione del pensiero della Restitussion. La presenza della direttrice del Forte di Bard Maria Cristina Ronc questa sera a Revello e il patrocinio dato all’iniziativa da parte della Regione Autonoma Valle d’Aosta sono il segno tangibile che due popoli pur piccoli possono realizzare grandi progetti».

«La proposta avanzata da Octavia con l’iniziativa “Restitussion – Restituzione, Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo” porta ossigeno in un periodo così complesso come quello che stiamo vivendo. L’iniziativa, dapprima contemplata per l’inizio del 2020, gode ora di nuovo fervore e viene riproposta al pubblico dal 19 settembre con conclusione il 27 settembre, Giornata Internazionale del Turismo – dichiara Mauro Bernardi, presidente l’ATL del Cuneese –.  Ci auguriamo dunque che questa proposta culturale possa essere di buon auspicio per tornare a rivedere sul nostro territorio numerosi turisti italiani e stranieri che possano apprezzare anche le bellezze e i tesori nascosti, ora a noi svelati. Grazie a queste visite, noi tutti diverremo, in modo ancora più marcato e consapevole, ambasciatori delle nostre belle Terre di Mezzo».

L’iniziativa Piasì ‘d Coltura ent’le Tere ‘d Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo è realizzata grazie al supporto della Fondazione CRT, della Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo e della Fondazione CRC e in collaborazione con l’ATL del Cuneese, la Regione Autonoma Valle d’Aosta e la Regione Piemonte e si inserisce all’interno delle Giornate Europee del Patrimonio in programma sabato 26 e domenica 27 settembre, che quest’anno saranno incentrate sul tema della formazione continua veicolata attraverso il patrimonio culturale materiale, immateriale e digitale.

Info: 0175.74101; https://associazioneoctavia.com/

X