Octavia

 

Octavia nasce nel marzo 2016 e conta oggi 15 Comuni della pianura del Cuneese, un’area omogenea che condivide un retaggio storico- culturale e un profilo socio-economico e produttivo comuni: Cardè, Casalgrasso, Cavallerleone, Faule, Manta, Moretta, Murello, Polonghera, Revello, Ruffia, Scarnafigi, Torre San Giorgio, Villafalletto, Villanova Solaro e Vottignasco.

L’Associazione si fonda sulla comune volontà di avviare una forma stabile di collaborazione tra piccoli realtà territoriali, per incrementare le potenzialità di crescita e di sviluppo sociale ed economico del territorio, puntando sulla valorizzazione delle risorse produttive, culturali e tradizionali e sfruttandone le potenzialità di sviluppo in chiave turistica.

Il territorio si estende ora per oltre 272 kmq e comprende oltre 25.000 abitanti.
Dalla sua costituzione, Octavia è riuscita a raggiungere importanti traguardi, sostenuti da diversi Enti pubblici e privati che hanno contribuiscono e continuano tuttora a cofinanziare le iniziative che l’Associazione, in accordo con i Comuni, sta progettando nell’ottica di attivare un processo di valorizzazione e sviluppo del proprio territorio e delle risorse locali, incentrato sul far emergere la ricchezza e le potenzialità del patrimonio culturale, produttivo e tradizionale ancora poco conosciuto e soprattutto sul coinvolgimento attivo della cittadinanza e popolazione locale in modo che per primi possano beneficiare di questo processo.

I PROGETTI DI OCTAVIA

Studio di fattibilità “Cultura, Arte e Eccellenze nelle terre della nobiltà contadina del saluzzese” finanziato dalla Regione Piemonte

(L.R 4/00 per la rivitalizzazione e lo sviluppo dei territori turistici – 2016)

 

Gli obiettivi e le finalità sottese alla nascita di Octavia hanno da subito riscontrato l’interesse e il favore della Regione Piemonte, che ha finanziato nel 2016, a valere sulla LR4/00 per lo sviluppo dei territori turistici, lo studio di fattibilità del progetto “Cultura, Arte e eccellenze nelle terre della nobiltà contadina del saluzzese”. Il progetto si pone l’ambizioso obiettivo di dare nuovo slancio economico e sociale al territorio, attraverso uno sviluppo turistico dell’area, attualmente marginale rispetto ai flussi che interessano la provincia di Cuneo, basato sulla scoperta e valorizzazione di un patrimonio, sconosciuto ai più, di beni storico-architettonici, tradizioni culturali e grandi capacità produttive che sono in grado di raccontare la storia, passata e presente, di questo territorio.

Il progetto prevede la creazione di un circuito di “punti Octavia”, uno per ciascun comune, ovvero punti di promozione e valorizzazione in chiave culturale e turistica, ciascuno incentrato su un bene o una risorsa peculiare del comune stesso, ma al contempo comune all’intera rete, rivolto a turisti e in particolare gruppi scolastici che potranno scoprire il territorio attraverso “esperienze di visita”, quali laboratori didattici e attività dimostrative della realtà locale.
Il progetto intende creare un’offerta attrattiva, che propone un’identità precisa a ciascun punto della rete e al contempo incentiva una fruizione integrata del circuito, che permette di scoprire attraverso la visita a tutti i beni l’eccellenza espressa dal territorio nelle sue diverse componenti, come una sorta di “museo diffuso vivo”, che racconti in modo coinvolgente l’identità del territorio.

Le attuali specifiche tematiche dei comuni di Octavia e molte delle successiva attività derivano, proprio, da questo primo e fondamentale progetto.

Il progetto ha permesso anche la realizzazione di pannelli espositivi per raccontare visivamente gli obiettivi e i paesi di Octavia. La mostra (disponibile) metteva in evidenza per ogni comune membro dell’associazione il tema portante, le modalità di allestimento e il luogo fisico (edificio, castello o chiesa) dove avrebbe avuto sede il punto Octavia.

Il catalogo “Scuole&Famiglie” – 2017/2018

 

Il progetto ha visto un’attività di mappatura delle risorse e degli operatori locali (associazioni, produttori..) e il loro coinvolgimento in un’attività di progettazione partecipata di proposte di visita, laboratori didattici e attività rivolte alle scuole, in quanto primo target di riferimento identificato per l’attivazione di un processo di sviluppo turistico e di valorizzazione dell’area di Octavia.

Sono stati quindi realizzati una serie di incontri con gli operatori aderenti che hanno portato alla definizione di circa 25 proposte, confluite in un catalogo da diffondere alle scuole a livello regionale. E’ prevista una presentazione del catalogo, rivolta a scuole e famiglie, con attività di intrattenimento per i partecipanti, che si terrà giovedì 24 maggio 2018.

Progetto LR58 Regione Piemonte– Valorizzazione della cultura immateriale – 2017/2018

 

Il progetto ha visto la realizzazione di video-interviste di storia orale per preservare la memoria storica del territorio,ai testimoni locali della cultura immateriale di Octavia, con riferimento alle tematiche identitarie individuate per il territorio di Octavia.

Progetto Octavia Smart

 

Con il progetto “Octavia Smart” l’Associazione ha promosso un’innovazione dei servizi e degli strumenti di mobilità e di fruizione dell’area Octavia, attivando un processo di sviluppo territoriale, a beneficio in primo luogo delle comunità residenti degli undici comuni e in secondo luogo anche di potenziali turisti e visitatori, puntando sul turismo come elemento fondante dello sviluppo territoriale.

L’obiettivo è quello di rivitalizzare e rendere accessibile e fruibile l’area di Octavia attraverso l’utilizzo e l’integrazione di tecnologie innovative, creando le condizioni per incentivare la mobilità interna sostenibile tra i comuni e al contempo promuovere e rendere fruibili il patrimonio e le risorse locali, migliorando l’accesso ai servizi e alle informazioni per i residenti e puntando sul turismo come chiave di crescita socio-economica e di sviluppo del territorio.

Il progetto ha ottenuto un finanziamento da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo sul bando “Provincia Smart”.
Queste le principali attività realizzate nel corso del biennio 2018-2019:

  • La realizzazione di un itinerario cicloturistico e un circuito di noleggio e-bike presso i comuni di Cavallerleone, Faule, Cardé e Villafalletto, per favorire la fruizione sostenibile dell’area di Octavia, incentivando gli spostamenti dei residenti all’interno del territorio e offrendo nuove opportunità di mobilità sostenibile e integrata del circuito Octavia a favore di residenti e turisti;
  • La realizzazione di un Punto Octavia, ovvero uno spazio multimediale dedicato al territorio, allestito presso la ex-Confraternita di Santa Croce di Scarnafigi
  • La realizzazione di un’applicazione mobile, Visit Octavia, che permette di accedere in modo automatizzato al Punto Octavia e rappresenta uno strumento di guida alla visita sul territorio.

Progetto Parliamo le nostre lingue del cuore

(L.R 11 Patrimonio Linguistico della Regione Piemonte)

Nel 2019 Octavia ha lanciato il primo concorso per la valorizzazione del piemontese e altre lingue del cuore, di origine degli studenti del territorio, rivolto alle scuole dell’infanzia e primarie.

Il progetto, in corso di realizzazione, prevede un’attività di ricerca da parte degli studenti nelle proprie famiglie e comunità di riferimento, riferita alla storia e alle tradizioni, attraverso il recupero delle lingue e dialetti di origine, da cui partire per la produzione di lavori artistici, testuali e multimediali, che saranno poi presentati in un evento finale e diventeranno oggetto di una mostra itinerante sul territorio.

Gli eventi realizzati

L’Associazione ha inoltre fin da subito creduto nell’importanza di organizzare eventi e iniziative promozionali, sul territorio e al di fuori, che permettano di rafforzare la visibilità e la presentazione congiunta del proprio territorio, offrendo al pubblico occasioni di conoscenza diretta delle tradizioni culturali e dei prodotti di eccellenza del territorio, coinvolgendo attivamente i produttori, le pro-loco e le associazioni operanti sul territorio.

Fino ad ora l’Associazione ha realizzato le seguenti iniziative:

  • PIACERE OCTAVIA! – giugno 2017: primo evento di presentazione congiunta del territorio di Octavia presso il Castello della Manta del FAI
  • FIERA DEVETEYA DI COGNE – settembre 2018: Octavia ha partecipato a questa importante fiera valdostana con una rappresentanza di Comuni che hanno promosso le eccellenze agroalimentari del territorio e avviato una importante collaborazione con il territorio valdostano, incentrata su uno scambio culturale e di sapori e tipicità tra area cuneese di Octavia e comuni valdostani, basata sulla comune volontà di promuovere le tradizioni rurali e artigianali e portare avanti la cultura immateriale del territorio.
  • OCTAVIA VA ALLA FIERA! – novembre 2018: nell’ambito della prestigiosa Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, Octavia, grazie al contributo della Fondazione CRC, ha partecipato con un evento dedicato in una piazza della città, domenica 11 novembre, proponendo le produzioni tipiche, con degustazioni e presentazioni, oltre ai propri progetti (Octavia Smart e video realizzati)
  • MOSTRA CRECHES. SPIRITUALITA’ E ARTE NEI PRESEPI DELLA VALLE D’AOSTA dicembre- gennaio 2019: mostra itinerante ospitata nei comuni di Cardé, Villafalletto e Scarnafigi, con esposizione di presepi artistici valdostani
  • RASSEGNA ALPI DELL’ARTE – COMUNE DI MANTA aprile – giugno 2019: esposizione di artigianato artistico e di tessuti “draps” tipici valdostani, ospitata in diverse location di pregio del comune di Manta, con l’attivazione di laboratori per le scuole e una mostra dedicata al tema dell’accessibilità della cultura alle persone diversamente abili.
  • RASSEGNA ALPI DELL’ARTE – COMUNE DI VILLAFALLETTO dicembre 2019- gennaio 2020: esposizione di artigianato artistico valdostano di altri artisti di rilievo, ospitata nelle Confraternite La Nera e La Bianca di Villafalletto
  • CONCORSO “LA MIA CASA E’ APERTA- MIA CA L’E’ DUVERTA”: dicembre 2019 – gennaio 2020: concorso e mostra diffusa di presepi amatoriali realizzati da famiglie, privati, scuole e associazioni, aperti alla visita da parte del pubblico
X