Territorio

Le terre di mezzo

 

Il territorio di Octavia rappresenta un’area omogenea, in virtù di una storia comune legata all’appartenenza al Marchesato di Saluzzo e di una economia prevalentemente rurale, che richiama la permanenza dei “margari” che dalla montagna si spostavano verso le zone pianeggianti nel periodo invernale e le massicce produzioni locali, soprattutto di frutta, formaggi e lavorazioni dolciarie, oltre ad un’importante tradizione di artigianato legato alla lavorazione del legno. Questo retaggio storico- produttivo comune ha lasciato importanti testimonianze, di cui sono permeati i beni storico-architettonici disseminati sul territorio e il tessuto economico-sociale attuale.

L’area può essere accostata all’immagine di una “terra di mezzo”, non ancora pienamente in pianura e parzialmente montana o confinante con aree montane, di cui condivide caratteristiche morfologiche e socio-economiche, al contempo con un influsso dominante del marchesato di Saluzzo dal punto di vista storico-culturale.

Dal 2020 l’Associazione ha registrato il marchio “Terre di Mezzo” che vuole rappresentare il brand territoriale di riferimento per la promozione dei prodotti e delle tipicità del territorio e per identificare l’area nell’ottica di una strategia di più lungo periodo che porti allo sviluppo di percorsi di mobilità interna sostenibili, itinerari di visita, valorizzazione in rete dei beni culturali e delle risorse naturalistiche.
A tal fine l’Associazione ha elaborato un progetto strategico, che rappresenterà la cornice di riferimento per lo sviluppo di progetti e iniziative nel medio – lungo termine.

Progetto Terre di Mezzo – Tère ‘d Mes

Cuore della nobiltà rurale

 

Al progetto è stato collegato il nuovo logo turistico, registrato presso la Camera di Commercio.
Il progetto è stato presentato al pubblico e istituzioni ed è incentrato sul tema della Restituzione, ovvero

«Restituire» al territorio e alle comunità locali i beni, le risorse, saperi e tradizioni che fanno parte della storia e identità locali e sono alla base della coscienza sociale e del senso di appartenenza al territorio”

Le linee strategiche individuate prevedono:

  • CREAZIONE DI UN «PARCO DIFFUSO OUTDOOR»: proponendosi come destinazione “slow” per famiglie, offrendo diverse opportunità di fruizione del territorio, anche suggestive e innovative (ciclabile, carrabile, equestre e navigabile).
  • INDIVIDUAZIONE DI PERCORSI e ITINERARI TEMATICI: valorizzazione beni “faro” e proposte esperienziali di visita.
  • TECNOLOGIE E SERVIZI INNOVATIVI: sistemi tecnologici di fruizione e monitoraggio.
  • FORMAZIONE E ANIMAZIONE DEGLI OPERATORI: progettazione partecipata e reti collaborative; laboratori di creazione d’impresa e professionalizzanti.
  • PROMOZIONE E COMUNICAZIONE

Comune di Cardé

Comune di Cardé

Comune di Casalgrasso

Comune di Casalgrasso

Comune di Cavallerleone

Comune di Cavallerleone

Comune di Faule

Comune di Faule

Comune di Manta

Comune di Manta

Comune di Moretta

Comune di Moretta

Comune di Murello

Comune di Murello

Comune di Polonghera

Comune di Polonghera

Comune di Revello

Comune di Revello

Comune di Ruffia

Comune di Ruffia

Comune di Scarnafigi

Comune di Scarnafigi

Comune di Torre San Giorgio

Comune di Torre San Giorgio

Comune di Villafalletto

Comune di Villafalletto

Comune di Villanova Solaro

Comune di Villanova Solaro

Comune di Vottignasco

Comune di Vottignasco

X