I borghi di Octavia

Comune di Cardè

Partiamo con un primato, e si perché Cardè con la sua posizione a una manciata di chilometri dall’imbocco delle vallate che risalgono il Monviso, viene considerato nientemeno che il primo paese della Pianura Padana: non a caso, il comune sorge in prossimità di un’ansa del fiume Po!

Collocato a una decina di km di Racconigi, giustamente considerata la capitale della seta in Piemonte, il centro storico di Cavallerleone è infatti dominato Setificio Gioanetti-Ceriana, una costruzione su quattro piani del 1752 che oggi rappresenta una delle più significative testimonianze di archeologia industriale del piemontese.

Comune di Cavallerleone

Comune di Faule

Faule è un piccolo borgo che sin dal medioevo sorge su una via storica che collega Saluzzo a Torino, un contesto naturalistico fortemente legato al mondo dell’acqua con il torrente Pellice e il torrente Varaita che si gettano nel Po, un castello e su tutti un piatto, uno degli emblemi culinari del Piemonte: la bagna caöda.

Manta non è solo una delle perle di Octavia, il borgo con il suo fitto sistema di strade e viottoli di acciottolato, il castello, le chiese medievali e barocche, i sentieri verdeggianti e i frutteti a perdita d’occhio rappresenta uno dei siti di maggior interesse del Piemonte.

Comune di Manta

Comune di Murello

Antiche guarnigioni romane, cavalieri e castelli Templari, affascinanti manieri abbandonati e persone scomparse nel nulla, sono questi gli ingredienti di Murello. Piccolo paese a vocazione agricola collocato nell’area orientale dei paesi di Octavia, a una decina di km da Racconigi, Murello è un paese dove narrazione e storia si incontrano tessendo suggestioni affascinanti.

Arrivare a Ruffia è un po’ come fare un salto indietro nel tempo, quando le corti delle cascine rappresentavano dei microcosmi nei quali famiglie, professionalità, aspirazioni e sentimenti convivevano e quando la fertile pianura rappresentava il cuore della vita produttiva della Provincia Granda.

Comune di Ruffia

Comune di Scarnafigi

Scarnafigi è il paese dei 100.000 km, dell’oro olimpico, dei due titoli mondiali, dei due primati mondiali e di un’infinità di altre vittorie e piazzamenti maturati da Maurizio Damilano in 100.000 km di carriera da marciatore.

Torre san Giorgio non ha una torre, però ha una chiesa intitolata a San Giorgio ed è quindi probabile che il campanile della chiesa abbia rappresentato per la popolazione del piccolo borgo un punto di riferimento. La cosa che veramente rende imprescindibile la visita a Torre San Giorgio è la Sagra del fritto misto alla piemontese!.

Comune di Torre San Giorgio

Comune di Villafalletto

Tra i comuni più popolosi di Octavia, Villafalletto è collocato all’estremità meridionale dell’insieme dei comuni di Octavia, contornato da ampie aree coltivate e bagnato dal torrente Maira. Il nucleo antico del borgo è periodicamente animato da processioni legate alle principali feste religiose a cura delle Confraternite locali.

Sino a qualche decennio fa, il cinquanta per cento dell’economia del paese di Villanova Solaro era legata al legno e alla sua lavorazione del mobile, principalmente in uno stile denominato barocco piemontese, ricco di decorazioni fatte a mano e poi applicate alla struttura.

Comune di Villanova Solaro

Comune di Vottignasco

Vottignasco è un paese che vi prende per la gola, è infatti qui che trova origine la Salsiccia nobile un insaccato che gode della Denominazione Comunale DE.CO che viene prodotta artigianalmente seguendo un rigido disciplinare che prevede l’utilizzo esclusivo di carne di maiale magra.

X